NeuroBiofeedback

Cos’è il Neurofeedback e il Biofeedback?

Il Neurofeedback e il Biofeedback sono tecniche  non invasive che “allenano” l’organismo rendendolo più efficiente sul  controllo delle prestazioni, della salute e del benessere. Queste tecniche  permettono di sviluppare la  capacità di auto gestirci aumentando la consapevolezza di noi stessi.

Durante una seduta di Neurofeedback il cliente viene fatto accomodare su una poltrona in modo che si rilassi e si senta a suo agio. Davanti a sé ha un computer. Il trainer posiziona sul suo capo alcuni elettrodi (strumenti di rilevazione dell’attività cerebrale) e, nel caso di una seduta di biofeedback, altri rilevatori di indicatori corporei (battito del cuore, muscoli, risposta galvanica della pelle) i quali trasmettono il segnale direttamente al computer. In questo modo la persona vede le proprie onde cerebrali, o gli altri indicatori corporei, visualizzarsi sullo schermo del computer. Nel caso di un adulto queste visualizzazioni sono sotto forma di barre colorate, ad un bambino appaiono invece sotto forma di videogioco o cartone animato.

Lo scopo del training di Neuro-Biofeedback è quello di agire sui comportamenti corporei non funzionali della persona, che durante il training apprende a controllarli e modificarli.

A seconda della problematica presentata il trainer sviluppa un protocollo analogo ad un programma di allenamento personalizzato in palestra. Se, durante la seduta, la persona non si mantiene nei parametri del protocollo la visualizzazione si interrompe e non emette alcun feedback visivo e sonoro – allo stesso modo il videogioco o film del bambino smette di funzionare – fino a che non vengono riacquistati i parametri del training.

Il processo di autocontrollo è inizialmente una capacità inconsapevole, man mano che la persona riesce a mantenere costante l’attività visualizzata sul computer apprende e assimila la modalità con cui questo avviene. Il training quindi si basa sulla percezione attiva della persona che impara progressivamente a modulare la propria attività cerebrale sotto la guida del computer. Lo psicologo condivide passo a passo il percorso sostenendo la motivazione, verificando i progressi e modulando il training a seconda dei risultati raggiunti.

La tecnica del Neuro-Biofeedback può essere utilizzata con tutte le persone, sia adulti che bambini, sia in situazione problematiche per risolvere problemi, sia per potenziare il proprio stato psico-fisico e le proprie capacità.

Il training è adatto nei casi di:

  • Ansia
  • Attacchi di panico
  • Controllo dell’aggressività
  • Depressione
  • Difficoltà a mantenere l’attenzione
  • Dipendenze (gioco d’azzardo patologico, tabacco, sostanze psicotrope, ecc…)
  • Disturbi alimentari
  • Disturbi ossessivi compulsivi
  • Disturbo post traumatico da stress
  • Fobie e paure incontrollate
  • Insonnia e disturbi del sonno
  • Mal di testa e cefalea
  • Stress
  • Sbalzi d’umore
  • In particolare per bambini e adolescenti:
  •  ADHD
  • Deficit d’attenzione
  • Difficoltà e disturbi dell’apprendimento
  • Difficoltà comportamentali
  • Iperattività
  • Paura degli esami
  • inoltre Training mentale per sportivi
 
  

NEWS PER GLI OPERATORI IN AMBITO SANITARIO

L’Associazione offre formazione qualificata sulle tecniche del Neurofeedback. I corsi sono personalizzati in funzione alle esigenze applicative di ogni professionista in ambito clinico.

Per informazioni o per ricevere una proposta dettagliata contattare la Dott.ssa Laura Bottini  al numero 339/7349807

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *